accedi   |   crea nuovo account

Tornerai da dove sei venuta un giorno

Tornerai da dove sei venuta un giorno
anima mia
in un buco nero,
in un cielo sconfinato e senza voli di pensieri
che qui invece
planano come aironi
sullo specchio immoto di un lago,
agitandolo.
Fuggirai
come se avessi paura
di essere ghermita dal vento
nell’ultimo istante prima del salto.
Tornerai,
tu che sei bambina da sempre,
da dove sei venuta un giorno.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • celeste il 02/12/2007 21:05
    Perchè tanto timore? Sia come sia non sarà mai un buco nero.
    Ne in entrata ne in uscita. Immagina un nulla pieno di vita.
  • tania tania il 02/12/2007 03:02
    .. ogni frase è piena d'immagini... un piccolo film che riesci a far scorrere nella mia testa... ma se siamo solo anima... e quindi l'anima è sola e unica... chi le sta parlando??? Marzullo avrebbe fatto di sicuro questa domanda!! A parte gli scherzi.. mi è piaciuta davvero molto... e, a mio modesto parere, non la trovo poco incisiva... ciao ciao Tania
  • Marco Vincenti il 01/12/2007 00:19
    molto bella.. complimenti
  • Anonimo il 30/11/2007 18:40
    L'anima è parte di noi.
    A volte fa paura, allora la si trascura e lei per vendetta lentamente si fa sfiorire.
    Ciao Enzo.
    Ultimamente amo le poesie brevi, sarà che le mie sono lunghe.
    Ciao
    Angelica
  • laura cuppone il 30/11/2007 10:49
    Enzo..
    l'anima vaga.. entra ed esce... si ferma piangendo... vola ridendo..
    ma è tua..
    non fermarla mai... sentila sempre... viva e piena d'amore... dentro di te!!
    bravo.
    ciao amico.
    L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0