PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Temo il mistero dei giorni.

Salvami dal tempo
che scorre come fiume
di fuoco
scende
come l’acqua che mai sale
come un giorno
deserto
consumato nella folla.
In principio era l’oro
che la sera
mi cullava
ora va peggiorando
e mi graffia incontro
il vento.

Più non rimane
che un filo di giorno.

Solo il tuo capo di fune
mi chiamerà
dal viaggio
controcorrente dei giorni.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • elio roberto rinaldi il 09/07/2009 16:32
    bella
  • Gabriella Salvatore il 10/01/2008 14:17
    l'incalzante scorrere del tempo, dapprima benefico, poi sempre meno indulgente, si fa quasi nemico e noi proviamo invano a remare controdi esso. Molto brava
  • Riccardo Brumana il 07/01/2008 14:06
    una mano tesa verso di te... come una fune a cui aggrapparsi per non morire! bellissima! complimenti!!!
  • SILVANO DOLCI il 12/12/2007 11:42
    Il tempo, un tema scritto con una penna senza fine.
  • tania tania il 11/12/2007 00:02
    BELLISSIMA! Nelle tue poesie(almeno... quelle che ho letto) il tempo è il protagonista... ma non è lui a vivere le tue vite... sei tu! Non devi temerlo.. perché in realtà non esiste! Tutto dorme e si risveglia.. la natura, gli animali, l'universo... non aver paura...è solo un compagno immaginario come quel piccolo amico invisibile di bambini troppo soli! Ma questa è solo una mia credenza(o speranza?) A rileggerti sempre volentieri!
  • laura cuppone il 09/12/2007 13:40
    il tempo...
    sempre lui..
    dall'oro alla fune..
    complimenti!!
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0