PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Placido Ragguaglio Per Contenere Sostanza

Sadico intreccio ornamentale,
divulga rabbiose amenità sull’addome
che ha sostituito il brullo cuore della vanagloria

- Ossequi dal dottor X -
Rammaricandosi
visita sempre nel punto sbagliato,
ritorna esausto dopo la mensa
per sbranare le arterie del mare

- Gentili come asfalto inviperito -
Le voci prostrate
cercano roventi alghe da consumarsi
preferibilmente entro l’anno delle perfidie...

- Il vento acqua sorgiva -
Insigni prelibatezze
s’intessono nell’astuta carne del cielo
che chiede pateticamente musica
da bere nella croda del prediletto bailamme...

Cellulari buttati via per timore,
lunghe mani scomparse dal mondo
per far spazio alla mole dell’infinita odissea
repressa nel pozzo di desideri offuscati

Ristagnano brandelli in quel pedestre luogo
- Teatro da sogno -
I Burattinai
Posti a sedere : " Terminati... ".

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 05/09/2011 04:18
    Insolita, prosastica ma interessante opera.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0