username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

LA FERITA È ANCORA APERTA

La ferita è ancora aperta
Ma non esce sangue
Perché ormai è un’immagine
Dai colori sbiaditi
La donna che squarciò
Il mio petto d’amante
Con la lama d’un amore
Che, affilata, recise lo stelo
Alla rosa senza spine
Donatale dai poeti
Le cui opere la ritraevano
Meglio di quanto abbia potuto
Io con queste lacrime
Che m’annebbiano la vista
Lasciandomi percepire
Solo ombre e confusi contorni
Di ciò che fu e più non potrà
Essere.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 01/01/2008 23:03
    Complimenti Paolo, questa tua poesia è molto sofferta e sentita.
    Le ferite si emarginano, ma le cicatrici non possono essere cancellate.
    Ciao
    Angelica
  • Riccardo Brumana il 23/12/2007 12:17
    il tempo guarisce ogni dolore, ma le cicatrici rimangono. bella poesia Paolo, molto "sentita".

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0