PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

DALLA PARTE DEL MARE. Il minotauro l uomo e il mondo.

Imparare a sopportare le delusioni è
un po' come camminare in una grotta buia
e non avere paura,
come si può provare ad essere ciò che non si è mai stato?
come si può scordare ciò che non si è mai ricordato?

Un grosso respiro e l'universo intero ti entra dentro
e ti soffia ogni possibilità, l'infinità di tutte le scelte
e la piccolezza di ogni cosa,
la polvere e le stelle che durano da sempre e sempre cambiano.

Oggi ballo con le mie emozioni, và cosi,
mentre i ghiacci dell'Antardide si sciolgono
e le foreste millenarie chinano il capo di fronte allo sguardo
di chi non ha occhi
io provo a guardare me stesso
dalle lenti colorate del mio dolce Venere,
per conoscermi meglio, per non lasciare scappare nemmeno un granello del tempo che fugge veloce e non ritorna più
e mettermi dalla parte del mare
a lottare...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Roberto Faint il 19/09/2008 00:47
    bella poesia... immagini suggestive e, non so, percepisco sensazioni che mi sembrano familiari
    ciao
  • Vincenzo Capitanucci il 03/04/2008 03:13
    Bellissima... come essere ciò che si è... come ricordare quello che si è dimenticato... respirando... ed entrando in ogni cosa dalle più piccole alle più grandi.. in un eterno mutamento... in esso ballare lasciandosi trasportare dalle proprie emozioni... e tutti i simboli si aprono agli occhi che sanno leggere negli altri ed in se stesso.. con gli occhi dell'Amore... ed in questa coscienza vastissima... lottare aspettando questo bagno di luce...

    Con tantissima stima e condivisione
    v
  • Sara ***** il 19/12/2007 15:25
    Trasmette delle immagini molto belle... complimenti... Mi piace sopratutto la seconda parte..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0