username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

UN INCONTRO

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • loretta margherita citarei il 12/03/2009 06:47
    carpe diem, la vita è solo un attimo, frazione d'eternità, nel quale si colorano le sensazioni meravigliose provate. hai ragione:un bacio d'amore vale più di un amplesso.
  • dna blu il 17/09/2008 20:43
    non ho parole, me la copio. stupenda
    quando cè un vero sentimento che va oltre l'amore tutte le catene si sciolgono, il vero amore va oltre l'infinito, vivrà sempre nel nostro cuore.
  • Ada FIRINO il 17/07/2008 15:19
    Soprattutto la seconda parte è struggente, Vincenzo, Mi ha emozionato moltissismo. Che belle parole per esprimere un Amore!
  • Aedo il 19/06/2008 23:21
    Una struggente poesia d'amore, delicata, appassionata; ecco cosa vuol dire "amare": volere esclusivamente il bene dell'amata, uscendo dal ghetto dell'egoismo. Così hai lasciato che la tua gabbianella volasse, provando una stretta al cuore, felice della sua felicità. Ma stai certo: lei non ti dimenticherà mai e avrai sempre nel suo cuore un posto privilegiato. Bravissimo!!!
    Ignazio
  • manuela giorda il 12/06/2008 23:20
    Un uomo che ha amato tanto, così tanto da lasciare che la"gabbianella" volasse alto nel cielo è raro, e spero che lei trovi la felicità che cerca perchè il tuo sacrificio non sia vano, e mi auguro che nel suo cuore ci sia un posticino per colui che l'ha amata così tanto da volere solo la sua (di lei) felicità. Ti auguro di cuore di trovare anche tu la felicità di cui hai bisogno e che meriti. Bellissime parole le tue. Un abbraccio grande grande Vincenzo.
    Bravo! con affetto Manuela.
  • Carla Tulli il 31/01/2008 00:12
    Le tue toccanti parole mi suggeriscono questa riflessione che spero sia da te gradita.

    Piccola gabbianella
    che plani su una roccia di stella
    e poi riprendi il volo
    per affrancarti dall'ispido rocciolo
    non sei tu forse quella
    che volavi alta sopra il molo
    e che, nella mia innocenza,
    continuavo, triste e solo,
    a chiamar: "Vincenza, Vincenza!" ?
    Non sei tu forse quella
    che ignara del mio dolo
    continua a volteggiar bella
    giovane e silente
    nel mio ricordo e niente
    fa per curar le mie ferite?
    Un volo, io ti chiedo un volo
    che plani ancor sull'ispido rocciolo
    e poi, come par giusto e già lo dite
    vattene lontana e cerca la tua gloria.
    Per me tu non sei più Vincenza
    Per me tu sei ormai... Memoria
  • Anonimo il 27/01/2008 23:10
    a me questo fa paura. tutti gli occhi che possono proteggermi mi fanno paura. vorrei che nessun occhio mi vedesse. eppure cerco in ogni sguardo una traccia di umanità, e nella solitudine più profonda ti sono accanto in una delle tante isole dove accanto c'è solo sabbia.
  • Gabriella Salvatore il 16/01/2008 22:42
    quanto si sente la dolcezza di quell'incontro in questi versi e come il tempo non conti, un minuto, un'ora, un giorno, un anno? quello che basta perchè rimanga per sempre. molto bella
  • Gabriella Salvatore il 16/01/2008 22:42
    quanto si sente la dolcezza di quell'incontro in questi versi e come il tempo non conti, un minuto, un'ora, un giorno, un anno? quello che basta perchè rimanga per sempre. molto bella
  • Alessandro Barsottini il 18/12/2007 18:47
    una bella lirica, complimenti
  • Cinzia Gargiulo il 18/12/2007 13:36
    Chissà cosa scoprirà la "gabbianella" volando lontano... Troverà l' amore di un uomo più giovane o capirà che il vero grande amore era proprio quello che aveva sotto gli occhi?
    Ma hai fatto la cosa giusta, per capirlo la gabbianella deve volare libera e scegliere spontaneamente se tornare da te...
    Bella poesia che esprime la tua grande capacità d'amare...
    Bravo!!
  • luigi deluca il 18/12/2007 05:41
    credo che capiti a molti di amare una ragazza, superando i divari dell'anagrafe, spero che la tua gabbianella, sappia leggere nel tuo cuore, sappia vederci l'amore, quello vero, quello pulito, quello disposto al sacrificio della rinuncia pur di vederla felice, e spero per te, che scelga di non volare via
    gigi
  • laura cuppone il 18/12/2007 00:40
    ti do 10!!
    bellissima..
    intensa..
    profonda..
    vera!!!!
    ciao L
  • Anonimo il 17/12/2007 23:24
    Complimenti Vincenzo, questo è amore, saper rinunciarci anche solo per regalare una vita migliore all'altro.
    Ma un amore quando è a questi livelli, viene custodito, tatuato nell'anima, perchè i ricordi di quei magici e nutrienti istanti, possano servire nei periodi di carestia.
    Bravo
    Angelica
  • Maria Gioia Benacquista il 17/12/2007 15:33
    Bellissima Vincenzo. Un amore che durerà in eterno ed è talmente grande che perfino lascia volare "la piccola gabbianella" verso la sua felicità.
    Attimi di felicità che nessuno mai cancellerà. Bello questo incontro! Molto dolce e piacevole.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0