username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Creatura

Sei nei pensieri del mattino,
nelle ore del notturno,
negli spasmi del quotidiano divenire,
sei verbo mai udito
al cuore sordo del mio petto.
Creatura dalle vesti linde,
ti accingi a profane effusioni,
nell'alcova del mio amore ritrovato,
di nuda grazia rimani d'innanzi,
sospesa, in attesa,
che io venga in tuo procinto,
ti assalga di gioia, rabbia e passione
che questo uomo libero
divenga servo del tuo amore,
fuochi fatui di resistenza
rimangono all'erta,
ogni barriera s'è sgominata,
la tua grazia di donna superba,
ha vinto sulle terrene volontà,
il mio amore s'è svegliato
che mai più taccia.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Rosita Catillo il 22/12/2007 16:56
    Trasportante e passionale... un inno all'amore... Rosita
  • tania tania il 22/12/2007 07:50
    "che mai più taccia" fantastico! Raffinata descrizione della passione.. e una bella dedica a questa donna irresistibile! Bravo Lorenzo!
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/12/2007 13:09
    Amore affidato ad un intreccio di passioni forti e controverse. Versi di energica armonia tassiana veramente graditi.
  • laura cuppone il 20/12/2007 11:51
    Lorenzo i tuoi versi trasportano nelle profonità dell'amore...
    splendida poesia...
    ciao
    Laura
  • Cinzia Gargiulo il 19/12/2007 22:30
    VIVA L' AMORE!!... Bravo!
  • lucia cecconello il 19/12/2007 21:46
    molto bella, ciao
  • Riccardo Brumana il 18/12/2007 23:13
    una volta che l'amore comincia a cantare non lo si può più fermare. bellissima composizione!
  • Luca Lulleri il 18/12/2007 21:27
    Hai fatto proprio bene a metterla nella categoria amori passionale! complimenti molto bella e molto ben articolata!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0