PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scusami

Quando il bosco di robinie tornerà schelètrico e piovoso,
quando i ciuffi di fresie profumate più non saranno a carezzarci insieme,
tu dalla lastra opaca
triste mirerai pensando l’inverno piovoso.
Passate saranno le stupende giornate di luglio
e svaniti i sogni luminosi dell’estate tua:
tu non sarai con me;
per te il ciclo della gioia è compiuto,
io ne strappai l’attimo serbato.
scusami.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/04/2012 08:32
    splendida poesia molti complimenti

15 commenti:

  • mauri huis il 04/04/2012 19:42
    Bella e delicatissima. Veramente ispirata. Molto piaciuta. Complimenti.
  • Giuseppe Zito il 31/07/2008 02:44
    Ma se è in quel breve periodo che la natura ci spinge a dare e ricevere tutto, allora a che vale viver l'inverno. Spero che un giorno qualcuno me lo spieghi.
  • Giuseppe De Paolis il 13/03/2008 18:38
    stupanda davvero...
  • laura cuppone il 01/02/2008 18:12
    splendida... che l'inverno non rimpianga mai la primavera...!!!
    amore, non ha tempo... non scusarti per aver donato il tuo momento...
    bellissima!!
    ciao Laura
  • enzo napoli il 31/01/2008 13:38
    POESIA!... Che dire... Ciao Maestro
  • Giuseppina Liguori il 26/01/2008 09:15
    caro Ugo mi scusi ma l' ho ringraziata per aver letto la poesia "Dentro e fuori di me" mi scusi non avevo capito che avava letto "l'amore è", grazie di cuore
  • Giuseppina Liguori il 26/01/2008 08:54
    Caro Ugo il suo modo discrivere è fulminante, ogni volto che leggo qualche sua opera mi rendo conto di essere davanti ad un poeta con molta cultua, complimenti. Grazie per aver letto e commmentato la mia poesia, per una volta mi sono calata nelle vesti di un uomo e ne ho fatto poesia, a presto.
  • nicoletta spina il 25/01/2008 22:53
    molto commovente, nostalgica, intensa e bellissima...
    grazie per il tuo commento al mio sms
  • Anonimo il 25/01/2008 21:52
    La tua poesia incanta, ha una delicatezza nobile.
    Scritta 44 anni fa, un giovane dai sentimenti veri.
    Complimenti Ugo, ciao
    Angelica
  • Gabriella Salvatore il 11/01/2008 13:47
    un amore vissuto con calda passione, così come si vivono i brevi amori, ma che fa ancora vibrare il cuore nel ricordarlo.
    Bei versi, raffinati
  • Riccardo Brumana il 10/01/2008 15:54
    bella, mi sembra una dedica a un'amore estivo, di quelli passionali che si vivono quando si va in ferie con gli amici. ... ma forse qui avevi fatto l'errore di innamorarti. bella poesia, piaciuta!
  • Antonio Pani il 10/01/2008 11:51
    Mi piace, davvero bella. Speciale l'intensità, la profondità e il rispetto che permea questi versi. Bravo. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti, a rileggersi, ciao.
  • Emanuele Zanetti il 07/01/2008 02:31
    ne sono rimasto affascinato... quanto sconvolto..
    Ce qualcosa di davvero forte dietro a queste righe...
    Ciao..
  • bernardo gentile il 06/01/2008 11:24
    La fermezza delle parole creanoun dolce componimento poetico.
  • Anna G. Mormina il 25/12/2007 19:54
    ... caro Ugo,
    i ricordi però restano... quelli belli... e ci si perdonano le cose tristi...
    ... come sempre bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0