accedi   |   crea nuovo account

COSCIENZA

La sera quando vado a letto tardi a riposare
vedo un altro me stesso che mi sta a guardare.
È una presenza assidua e spesso scomodante,
che mi interroga pur senza far domande!

Gli dico : " Chi sei vuoi dirlo per creanza? "
" Come non lo sai che sono la coscienza? "
" Si però ogni sera sorbirmi questo veleno!"
" lo sai, è il mio compito non posso farne a meno!"

"Ma non c'è un sistema per farti tacere,
senza che questo ti possa danneggiare?"
"Il sistema c'è ma non so se ti piaccia,
ed è quello di ignorare la mia faccia! "

" Si però se non ti vedo sono angosciato! "
" Difatti è segno che tu ti sei inguaiato! "
Per cui dammi la mano ed indicami la via,
camminiamo insieme tranquilli e così sia!

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0