PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un nomade del web

Per il mondo del web
in lungo e in largo giro
tra spoglie dune e viali fioriti
con il mio carro lungo
di ricordi e di speranze
sì come Diogene
cercando però
la dolce luce che illumini il mio autunno.

E d'isola in isola giro
tra quelle di sogno e quelle deserte
col mio battello carico
di vissute passioni
ma ancor più carico
d'emozioni da vivere...
sì come Ulisse
cercando però
l'alba luminosa d'un giorno di sogno.

Quante piccole albe
quanti piccoli tramonti
questo nomade ha vissuto
in attesa della grande alba sognata?

Chi sarà la... stella
di luce piena e col sapore d'infinito
che mi seguirà lungo il viale frondoso
del mio... spero... dolce tramonto?

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 29/03/2008 21:49
    Bellissima... con la lanterna di Diogene... e l'arco di Ulisse... cercherò e troverò la luce... la stella che trasformera un dolce tramonto... in pace con se stesso... in quell'attesissima alba sognata.. e presente in me... la ricerca di una vita... da sempre..

    Un caro saluto
    v
  • Giampaolo Angius il 29/03/2008 20:18
    Struggente lirica, scritta con versi dal sapore antico sì come piace a me. Serene 24 ore
  • Ugo Mastrogiovanni il 29/03/2008 15:47
    Testimonianza sincera, bisogno primario dell’uomo, trovare oggi sul web non solo spazi immensi di libero scambio confidenziale, ma ampi e convinti consensi della propria opera, e perché no, anche <stella di luce piena e col sapore d'infinito che mi seguirà lungo il viale frondoso del mio... spero... dolce tramonto>. Straordinario il tema, delicata la composizione, sapiente la struttura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0