accedi   |   crea nuovo account

Perchè

Mi chiedo perché?
Non c’è risposta,
ci penso, voglio farmene ragione,
ho sbagliato una parola, un gesto,
eppure era amicizia,
amicizia, vera, senza fini.
Confidenze, sfoghi,
parole ascoltate in silenzio,
pensieri affidati,
certi uno dell’altro.
Ancor oggi mi chiedo, ancor oggi ti chiedo,
perché questo silenzio,
una parola, un gesto,
che tutto torni come prima.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Rosarita De Martino il 07/11/2012 06:47
    L'amicizia è come un fiore che sboccia nel prato della vita, ma a volte purtroppo questo splendido fiore, per venti contrari, appassisce, ma un nuovo fiore sboccerà ancora alimentato dal venticello della speranza. Auguri cari e complimenti.
  • dario spelorzi il 15/03/2008 21:33
    ciao Riccardo, nessuna donna, solo sementi di graminia sparse per invidia,
    tutto chiarito, è una bella amicizia ciao
  • Riccardo Brumana il 15/03/2008 03:09
    di solito quando finisce un'amicizia c'è lo zampino di una donna.
    è una poesia di qualche mese fa, chissà se nel frattempo hai trovato risposta ai tuoi perchè...
  • Gabriella Salvatore il 01/02/2008 21:01
    anche nelle amicizie più consolidate possono verificarsi delle incomprensioni, e allora cade il silenzio che divide, che spezza l'intesa... ma bisogna avere il coraggio di chiarirsi, di spiegarsi.. e tutto tornerà come prima
  • Cinzia Gargiulo il 04/01/2008 21:27
    Non c'è nulla che, a me, fa più male della chiusura dei rapporti senza una spiegazione. Purtroppo però sono molte le persone che tagliano le relazioni senza darne la motivazione, semplicemente si allontanano e noi stiamo lì a chiederci perchè.
    Spero per te non sia questo il caso...
    Bella poesia.
  • Anna G. Mormina il 27/12/2007 15:33
    Mi rivedo e ritrovo in questa tua poesia...
    ... quella parola che chiarisce il malinteso, per me, non c'è stata, mi è stata negata...
    ... ci ho sofferto tanto...
    L'hai scritta splendidamente!, Bravo!
    .
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/12/2007 18:51
    Il poeta eleva la voce desiderosa di riconciliazione e lo fa con versi semplici, sinceri, spontanei che, solamente per questo, sono degni di attenzione.
  • tania tania il 23/12/2007 08:09
    Come ti capisco Dario! Anche a me è successo sai?? E le tue parole le prendo un po' anche per me se me lo concedi... non si dovrebbe mai lasciar nulla in sospeso.. e non si dovrebbe lasciare un amico senza spiegarne il motivo... noi non possiam costringer nessuno a far parte della nostra vita.. ma se un amico si allontana... almeno una spiegazione la deve dare.. anche solo un vaffanbrodo!!! Spero che tu riesca a trovare risposte... un abbraccio..
  • laura cuppone il 23/12/2007 03:53
    a volte crediamo che il dialogo sia scontato e che non superi mai certi limiti..
    ci si può fraintendere.. l'amicizia a volte ha bisogno d'aiuto.. di spiegazioni..
    se si tiene ad un chiarimento.. la risposta verrà...
    a volte tocca al più debole essere più forte..
    l'amico vero così è!!
    spero che tutto torni per voi come e meglio di prima..
    Laura
  • Antonio Guizzaro il 22/12/2007 22:45
    Una bella poesia, in cui c'è la percezione dell'irripetibile, dell'atto e delle sue nefande conseguenze.
    La percezione della precarietà del nostro essere. Bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0