accedi   |   crea nuovo account

Mi apri?

Mi percuote
brivido inatteso,
lampo di desiderio,
assenza di Tua presenza amica.
Gravida di macigno d'egoismo,
con brocca vuota di luce,
con bastone tarlato di speranza,
con contorti fili di fede,
ecco riparto.
Mi attende ripida salita,
avanzo, mi fermo,
attraverso valli d'insignificanza,
scalo monti di orgoglio.
Lacera arrivo
alla Tua tenda.
Mi apri, o Mio Signore?
Arabesco tremolio di stelle
rischiara la mia tenda.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0