accedi   |   crea nuovo account

Colori sfumati

I Colori che Oggi posso vedere hanno toni così splendidi e chiari
che gli occhi li percepiscono appena.
Ben triste figura al loro confronto fa l'Arcobaleno
che ogni mortale ammira estasiato quando Procella muore.
Chi è Costui che chiama gli altri comuni mortali?
Ho forse d'innanzi l'immagine umana di un Dio?
è forse un Eroe, un Imperatore?
Calmati amico non ti arrovellare,
non sono ne Dio ne Imperatore, meno che mai un Eroe,
sono solo un malato, un malato speciale.
Per la mia malattia non c'è medicina, l'unica cura è l'Amore.
Il Verde che Oggi mi è dato vedere ha i toni rosei della Speranza.
Speranza di un Oggi migliore,
poiché il Domani non mi appartiene per quale ragione ipotecare il Futuro?
quando basta un nonnulla per demolire un castello?
Un castello privo di fondamenta che al capriccio di Eolo si disperde nel Nulla.
Il Rosa rammenta l'Amore innocente, il dolce sbocciare di cuori adolescenti.
Con che parole chiamare Colori così intensi, come nomarli con termini umani?
E se Domani questo fulgore venisse a mancare?
Che importa, che domanda balzana!
Non è in mio potere predire il Futuro, mi godo l'Oggi, l'Oggi sicuro!
Ogni tanto fa capolino un Nero un po' cupo,
che il Tempo ha stinto in un languido Grigio,
vestigia di un Tempo Passato, di un Tempo Remoto,
quando Vulcano e i suoi Figli Giganti squassavano il Mondo,
frantumavano l'Uomo.
Ma il Passato non torna, sì mi appartiene,
ma non deve far Male, è solo Ricordo, Monito Eterno.
Però io so che se dimenticassi che questi Colori sono solo di Oggi,
che sono miei dall'Alba al Tramonto,
se ne berrò un solo goccio, se mi ergerò all'altezza di Dio,
allora tornerà Ieri,
quel triste Passato che troppo in fretta mi ero illuso di avere cancellato.
Come marea che monta e tutto sommerge dentro di me sale l'angoscia,
nuovamente da Oceani di Sofferenza verrò risucchiato,
nel Vortice oscuro che stritola e gira.
E sarà il Buio totale,
più Nero del Buio che vide Pinocchio nel ventre del mostro che l'aveva ghermito,

12

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0