PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il dono

Rivedo il tuo silenzio, così espressivo,

quel dolore tanto intenso che solo

dagli occhi trapelava.

Mi sembra ancor di udire quel

lancinante urlo muto della diversità

che ti opprimeva.

Solo ora che ci hai lasciato ho capito

quanto grande sia stato il dono che ci

hai fatto:

un'amicizia sincera senza l' invidia

per chi poteva vivere.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • ELENA MACULA il 02/10/2008 09:31
    chi è diverso è speciale è emarginato ha due scelte amare o odiare chi da diverso sceglie di amare rende gli altri speciali
  • Antonio Pani il 28/03/2008 19:35
    Sincerità, trasparenza e bontà d'animo, un dono grande per te e per chi è in grado di "sentirlo" e viverlo appieno. Molto apprezzata, bravo. A rileggersi, ciao.
  • flavia delpino il 15/12/2006 19:46
    Bellissimo il dono che ti è stato fatto! Ancora più bello che tu l'abbia capito!!!
  • flavia delpino il 15/12/2006 19:46
    Bellissimo il dono che ti è stato fatto! Ancora più bello che tu l'abbia capito!!!
  • armando pascale il 15/10/2006 14:12
    hai molta sensibilità Bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0