PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

speranza

Notte silenziosa,
freddo inverno, cielo stellato,
solo, passo dopo passo,
l’uomo infreddolito si avvicina.
Rughe di sofferenza, vita dura sulla strada,
nei suoi occhi brilla la luce della speranza,
oggi, lui sa, è il giorno.
Suono di campane,
l’uomo spinge la grande porta,
entra, tiepida aria, gente silenziosa,
in attesa del grande evento,
è nato, il Salvatore,
occhi lucidi, calde lacrime,
lui sa, è nata la speranza,
colmo di gioia il suo cuore,
lui sa è nata la speranza.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Elena Ballarin il 05/10/2010 17:35
    triste, mesta, dura realtà. piaciuta.
  • Riccardo Brumana il 15/03/2008 03:03
    bellissima!!! questa poesia ti fa onore! complimenti.
  • Cinzia Gargiulo il 11/02/2008 20:47
    Molto bella!
  • Anna G. Mormina il 09/01/2008 18:43
    ... bellissima!!!... è melodiosa e sembra il testo di una canzone!
    ... e la cosa più bella è che
    "... colmo di gioia il suo cuore, lui sa è nata la speranza."
    Complimenti Dario! ... un sorriso!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0