PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al Corso

Piccolo Corso
sognatore del Magno le orme,
modellasti le forme
dell’antica terra
sotto le tue norme.

Fatto di granito
e volontà di ferro
tremò il mondo
sotto il brillante tuo ingegno.

Tre cose amavi
la patria, l’arme e il primo affetto
che la creola
non con la spada
ti trafisse il petto
ma con lo splendore delle sue fattezze.

Ah! Quale amaro e vergognoso
oltraggio ti fu riservato,
in quello sperduto scoglio!
Ah! Tu, deluso e ormai inerte spettatore!

Ma a te, piccolo grande uomo,
il fato ti passò alla storia
non sol per le vittorie
ma per le acque del tuo fiume
che spazzarono via
ingiustizie e imposizioni
dal regime dei farraginosi precetti.

E noi, posteri, a te
e alla tua Buona Parte
conferiamo onori e gloria!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • EKIPS _ il 09/01/2008 00:19
    Bellisimi i versi, le rime ed i giochi di parole. Questa poesia merita molto. Complimenti!
    Un saluto.
  • celeste il 08/01/2008 20:40
    Non ci sono figure storiche che non abbiano saputo interpretare il loro tempo. Per
    parte mia partecipo al tuo tributo per le stesse ragioni sociali. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0