username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Finalmente mia

credevo perse le mie speranze.
avevo pensato che non ci fosse più niente.
non sapevo se c'era un dio.
poi sei tornata, luce immensa di questo cielo.
e ho capito che la mia vita non era persa.
si. ecco una nuova vita che scava nel mio corpo.
le prospettive sono molte e il coraggio ho acquistato...
ma la poesia mi ha salvato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 21/10/2009 09:58
    bella l'immagine della poesia che salva. grazie
  • laura cuppone il 13/01/2008 17:28
    paragoni il ritorno all'ispirazione con la luce nel tuo cielo... come il ritorno di un amore... anche quello scava l'anima... e la riempie!!
    ciao jimmi
  • Michelangelo Cervellera il 12/01/2008 16:59
    trovo questi versi ancora carichi di candida innocenza, la poesia come la musica sono fatte per esprimere ciò che sentiamo. Michelangelo
  • Cinzia Gargiulo il 11/01/2008 21:11
    ..."Ecco una nuova vita che scava nel mio corpo"...
    Con la nuova vita torna anche la speranza e sicuramente dopoun periodo di buio ci si scopre più forti...
    Bella poesia, continua a scrivere.
    Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0