PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Pazienza del Tonno

Che Pazienza!
Disse il tonno dal suo viaggio di ritorno.
Sono ben stanco di viaggiare
mi vorrei un po’ riposare.

Che Pazienza!
Che Pazienza!
Disse l’uomo alla sua lenza.
Sono ben stanco di aspettare
un bel tonno ho da pescare.

Ma all’orecchio di quel tonno
quel parlar fece ritorno,
e nel ritrovar Pazienza
scappò via da quella lenza.

Non son stanco di viaggiare
se la vita ho da salvare,
faccio appello alla Pazienza
quando incontro l’emergenza.

E così riprese il mare.

Che Pazienza!
Che Pazienza!
Disse l’uomo nel tirar lenza.
Nessun tonno ho haimè pescato
questo mare e tanto ingrato.

E così riprese, la via del suo paese.

Benedetta la Pazienza!
Disse l’esca sulla lenza.
Devo a te la mia esistenza, coltivate la Pazienza!!!

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Cleonice Parisi il 19/01/2008 06:42
    Grazie Riccardo, i bambini devo anche imparare la furbizia )) la vita lo esige.

    ))))))))))))))
  • Riccardo Brumana il 18/01/2008 13:43
    molto carina, i banbini ne carpiranno che è meglio non parlare con le loro prede, altrimenti gli scapperanno!!! o che i tonni parlano ciao
  • Cleonice Parisi il 16/01/2008 12:19
    Grazie Laura a presto.
  • laura cuppone il 16/01/2008 11:51
    positiva e propositiva. piaciuta
    laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0