accedi   |   crea nuovo account

La luce in un riflesso

Per lunghi corridoi.
percossi da luci artificiali,
danzano le ombre,
riflesso impresso,
di giorni d'inconfessabile piacere.

Ad un tratto si ode
un'eco di risate,
il rincorrersi di sguardi,
catturati all'ultimo istante,
quando ormai sembrava di dovervi rinunciare...

Come al centro di un'arena
dopo mille anni ancora,
puoi respirare l'odore della lotta,

Così rinchiuso in una gabbia di cemento,
ancora una volta,
ti riaffacci in uno sguardo immaginario,
e una passione ti scotta...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Giovanni Ibello il 08/04/2010 12:06
    molto bella... non sono laconici commenti, sei bravo.
  • Alessia Amato il 04/09/2009 09:46
    Versi che ti proiettano sulla scena... emozionando... bella
  • Anonimo il 28/04/2009 21:29
    sotteranei e stretti come vene, ma fluidi come sangue
  • cristina gafton il 28/04/2009 19:56
    complimenti la poesia è molto bella..
  • Engjëll Koliqi il 25/10/2008 23:09
    fortissima poesia
    complimenti
  • Giuseppina Liguori il 23/04/2008 21:45
    Complimenti io penso che questa poesia è bellissima, buona la fantasia, bei versi. Ciao
  • Anonimo il 13/02/2008 09:28
    Ci sono dei passaggi veramente notevoli, belli, anzi di più. Il mio metro è l'emozione che sento dentro quando leggo. E mi sono emozionata tanto. Complimenti.
  • Ezio Falcomer il 17/01/2008 22:57
    intensa enigmatica belluina
  • Michelangelo Cervellera il 17/01/2008 20:03
    la leggo come momenti di passione "rubati", almento questa è l'immagine che vedo lungo quei corridoi. di piacevole lettura. Michelangelo
  • Gabriella Salvatore il 16/01/2008 18:14
    mi è piaciuto molto camminare tra quei corridoi dai riflessi luminosi e ombreggiati, dove si nasconde una passione imprigionata. Bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0