accedi   |   crea nuovo account

Calde lacrime

Come gocce di rugiada al sole,
perle naturali sulle foglie del mattino,
diademi naturali di un arcano monile,
brillano queste lacrime.
Questo pianto che non si vede,
mi inonda e mi travolge,
come un ciclone mi abbatte;
violento ma silenzioso
è questo pianto,
questo pianto che non si vede,
questo pianto che c’è.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • luigi demuro il 11/09/2008 14:27
    Scritto in maniera sublime. Complimenti Luigi
  • nicoletta spina il 25/04/2008 23:34
    lacrime interiori che hai sublimato in bellissimi versi,
    perle che hai donato a chi ti legge e comprende.
    condivido questo tuo stato d'animo.
  • animeinquiete animeinquiete il 09/04/2008 12:28
    questo pianto che non si vede,
    questo pianto che c’è.
    bel pezzo... hai il mio stesso modo di scrivere in qualche modo
  • francesco sobberi il 11/03/2008 11:34
    Mi piace questo contrasto tra chi esterna e chi interiorizza, ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0