accedi   |   crea nuovo account

Vibrazioni

Mani che timide si sfiorano,
dita tremanti che s'intrecciano,
immane calore ti pervade
e cerchi labbra umide
per lenire la tua arsura
ed il soffio di un alito
per inebriarti l'anima.

Poi, chiudendo gli occhi,
darsi in docile preda
al desiderio, alla passione,
donare e cogliere al tatto
caldi brividi e sussulti,
ed infine stringersi in una morsa
fino allo spasimo, al delirio.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Michelangelo Cervellera il 29/05/2008 16:52
    ... stringersi nell'amore, questo è la tua poesia.
    Michelangelo
  • Ada FIRINO il 11/04/2008 09:24
    Bella descrizione di un incontro d'amore. Mi ha fatto vibrare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0