accedi   |   crea nuovo account

Il mutare

Attimi,
palpitazioni,
tremiti...

Volgo il volto
ad osservare il ghiaccio
che tra gli aghi dei pini
sembra sciogliersi
e mutarsi poi
in flebile acqua...

Intorno solo gelo,
nebbia,
granelli di neve...

Da lontano
giunge una voce:
calda,
passionale,
armoniosa...

Tutto si trasforma,
tutto prende vita,
tutto si concede...

L'inverno se ne va
e con esso le sue tristezze;

giunge la primavera
e con essa la gioia eterna.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • sabrina balbinetti il 15/07/2008 23:19
    il fuoco può sciogliere qualsiasi cosa e donarci l'amore!
  • augusto villa il 04/06/2008 00:14
    Sì, vero... dice bene Riccardo!... brava!..
  • francesca morosi il 14/05/2008 12:00
    apprezzata, un abbraccio FX
  • Cinzia Gargiulo il 10/02/2008 14:49
    Molto dolce...
    Un abbraccio...
  • Vincenzo Capitanucci il 31/01/2008 10:28
    Bellissima... Sara... gioia eterna

    10 e lode
  • Riccardo Brumana il 28/01/2008 00:23
    quando fiorisce la primaverà dell'anima non c'è inverno che possa intristirci. i miei complimenti saretta
  • filippo tigre il 24/01/2008 23:39
    primavera, estate, autunno inverno... e di nuovo primavera!
  • Aedo il 22/01/2008 17:59
    Bella poesia, Sara: spesso i nostri sentimenti sono attraversati dal gelo, ma è solo un momento; poi una voce intensa ci riporta nel cuore la primavera della vita.
    Ciao
    Ignazio
  • Lestat V il 21/01/2008 18:44
    bella sara mi e' piaciuta! un saluto Lestat
  • Anna G. Mormina il 21/01/2008 18:38
    ... vero Sara, la natura è continua trasformazone...
    ... e io con ansia, sto aspettando la "voce: calda, passionale, armoniosa..."
    ... insomma non vedo l'ora di vedere un po' di sole!!!
    Un abbraccio e un bacione per te, brava come sempre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0