username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sei qui, Ti sento.

Ho aperto di nuovo quella finestra
immaginando di poter contare ancora le stelle
scoprendo, in un getto caldo di mortale fumo,
consumato sulle mie labbra, che, l'angoscia e la malinconia,
sono un ricordo.
Non molto lontano.
Non ho lasciato al vento funesto i miei sentimenti.
Non ho cancellato il tuo dolce profilo.
Non ho amato invano.
Sei qui, ti sento.

Sdraiata sul mio letto,
sento ancora la forma del tuo corpo,
ho paura di modificarlo,
mi adagio con timore.
Ispiro,
le mie narici si riempiono del tuo profumo,
non lo sentirò mai più.
Ma Tu sei qui, Ti sento.

Ho aperto di nuovo quella finestra,
immaginando di poter contare le stelle.
Non ci sono riuscita, la Tua mano non mi indica più gli astri.
Ci riprovo e Ti sento.
Un leggero brivido mi pervade,
meditavo vendetta,
ora scopro il piacere di un amore perduto.

Solo Amore, amore!

Oso chiamarti ancora così,
il tempo non ti cancellerà.
Ripenso a noi.
Stretti nelle nostre promesse,
i desideri,
piccoli nella nostra insana passione.

Solo Amore, amore!

Amore,
sublime sentimento,
mi permetti di guardare la Sua vita
ed essere felice,
anche se la Sua felicità non mi appartiene.
Egli è qui, Lo sento.

amore,
la Tua gioia è la mia.
La Tua dolcezza è la mia.
Il Tuo piacere è il mio.

12

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/04/2015 07:21
    Le poesie lunghe, seppur bellissime perdono l'essenza ed il ricordo.

6 commenti:

  • Rita P il 10/02/2008 11:30
    Io, non mi stupisco della tua maturità, tu sei nata con la poesia, la tua virtù è che sai trasmettere i tuoi sentimenti, perchè sei sempre stata amata. Sei meravigliosa Rosita! In questa poesia ti riconosco. TVB
  • Giovanni Cuppari il 08/02/2008 21:18
    Il sentimento d'amore non ha età , è per tutte le stagioni e tu riesci nonostante la tua giovane età a rendere il vissuto come di una persona matura e navigata. Complimenti Rosita. Marvin
  • VINCENZO ROCCIOLO il 31/01/2008 16:45
    Vedi com'è strana la vita, Rosita.
    Io ho 53 anni, tu 17, ma un sentimento come l'amore riesce ad accomunare tutti, e allora ti posso dire che quello che tu hai scritto in risposta al mio commento io lo sottoscriverei parola per parola.
    Anch'io non ho più sue notizie, e questa è la cosa che mi pesa di più; ma, nonostante tutta la sofferenza che ho provato quando lei ha detto basta, ti dico anch'io che sarei felice se lei vivesse ora la sua vita con più gioia di quando io l'ho conosciuta.
    Un caro saluto piccola grande Rosita.
  • Rosita Catillo il 26/01/2008 16:59
    Grazie Vincenzo,
    mi sono ritrovata a scoprire in questi giorni, che la rabbia è passata, forse non è solo un luogo comune il fatto che "il tempo sistemi le cose"... o è solo l'amore che riesce sempre a sopraffare gli altri sentimenti. Non lo so, l'unico pensiero di cui sono estremamente consapevole, ora, è che se riuscissi ad avere Sue notizie sarei felice se Lui stesse vivendo un momento di gioia e triste se si trovasse in difficoltà... Rosita
  • VINCENZO ROCCIOLO il 26/01/2008 00:20
    Sempre di più mi stupisco della tua maturità.
    Io credo che tu abbia ormai ben poco da imparare, e poi la poesia non s'impara, si vive, e tu con i tuoi versi mi hai fatto vivere la bellezza di un sentimento chiamato amore, che resta tale anche quando manca la persona amata.
    Sei grande, Rosita. Non mi stancherò mai di dirtelo.
    Un abbraccio.
  • Ivan Bui il 23/01/2008 20:29
    ... letta in apnea. Bravissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0