PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrima

Leggera,
invisibile,
calda...

Una lacrima
solca il mio viso.

Per te.

Non è la prima
e forse nemmeno l'ultima,
ma tu non la conoscerai mai,
come non hai conosciuto le altre.

Neppure sospetti la sua esistenza,
tanto la rinchiudo in un angolo
laggiù, nel cuore,
in un cantuccio nascosto
dove non possa più farmi male.

E continui a sorridermi,
a scherzare,
a giocare col mio cuore
che minaccia di far cadere
quelle forti mura di sabbia.

Non la scoprirai mai,
no, non te lo dirò,
non mi vedrai mai piangere,
non conoscerai la mia pena
perché non posso permettere
che essa ti rattristi.

Perché,
nei miei pensieri,
tu sorriderai sempre,
sempre felice
come in un sogno...

Sogno racchiuso,
sogno sognato,
sogno così bello
che mi fa male pensarlo...

Sogno che diventa incubo
se guardo la realtà:
il tuo cuore non ha posto per le mie lacrime,
e il mio è troppo piccolo
per tenere tutte quelle che mi faresti piangere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Erica C. il 07/01/2011 16:07
    È un bel pezzo che non passo di qui, quindi mi scuso con tutti per non aver risposto ai commenti... Comunque sia, Massimiliano, la persona a cui è riferita non è e non è mai stato il mio ragazzo, quindi non si tratta di un rapporto di coppia, ma di un rapporto vissuto diversamente dalle due parti... Da una parte io e le mie lacrime, dall'altra lui che non ne è a conoscenza... Ylenia, grazie mille per il commento, fa sempre piacere saperlo... ^_^
  • ylenia 2010 il 04/08/2010 15:09
    ... triste e malinconica ma bellissima! sicuramente tra le mie preferite! merita.
  • Anonimo il 04/08/2010 11:10
    Premetto che sono piuttosto arrugginito e inesperto in quanto ai rapporti di coppia, quindi le mie sono sensazioni e non consigli: se il cuore è troppo piccolo per permettere di fingere, allora significa che ciò è doppiamente sbagliato. Vivere è anche soffrire, nasconderlo per un quadro idilliaco rimanda un'esplosione certa. Condividere dovrebbe essere sempre un elemento imperativo, o l'amore che segui non è altro che un bisogno di porcellana. E il terremoto prima o poi arriva...
  • Anonimo il 12/04/2010 18:50
    Soli, in un angolo, in lacrime. Chi non ha mai vissuto un attimo in tale e forte intimità nascosto dal mondo?
  • Donato Delfin8 il 27/12/2008 22:05
    Che bella! chiusa stupendamente grazie a presto
  • nemo numan il 15/12/2008 22:07
    bellissima
  • Dea Delogu il 25/01/2008 23:23
    Bella... Ci sono tante cose che non conosceremo mai, e a volte davvero non ne varrebbe la pena, anche se è più difficile nascondere.
  • Erica C. il 25/01/2008 12:31
    Bè, ormai ho trovato chi non mi fa piangere... Comunque dati i precendeti sapevo che mi avrebbe fatto stare molto in pensiero...
  • Gabriella Salvatore il 25/01/2008 09:11
    perchè dovrebbe farti piangere tante lacrime?
    Forse non è così, magari c'è un futuro per voi due
    Sorridi alla vita
  • Alessandro Castellarin il 23/01/2008 17:59
    Lacrima... rugiada di compassione...
    Molto bella!
  • Erica C. il 23/01/2008 11:34
    Voglio aggiungere una precisazione: ho scritto questa poesia prima di "caso stupendo". Tanto per evitare equivoci...
    E grazie per il bellissimo commento! Baci
  • Maria Gioia Benacquista il 23/01/2008 11:03
    Molto bella Erica.
    Lacrime nascoste e imprigionate in un cuore innamorato... prima o poi dovranno uscire anche se nessuno le vedrà.
    Un saluto,
    Maria G.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0