PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Prima comunione

Il prete ha fretta di incassare la parcella
e raccomanda le piccole anime con segni
a metà strada tra artificio e concedo

Al ristorante c’è un menù fatto di pesci
ed altri animali morti
più o meno tagliati a pezzi
che devono ben figurare nel lieto dell’evento

C’è un vecchio cameriere
con i sogni consumati a rate
nato come servitore di brodaglie
e promosso a misurare le pance gonfie
degli invitati

I bimbi ricorderanno solo i giochi un po' feroci
avallati dai genitori distratti
a iscriversi nell’albo dei meriti delle vanità
a prezzo alto

Poi mia madre tornò a casa
e si guardò allo specchio
soddisfatta per aver riportato pochi danni
dopo il parto e esser piacente ancora
per i giochi dell’amore

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • gianni castagneri il 06/03/2014 05:55
    bella questa cronistoria in poesia... mi stupisce che non abbia avuto commenti! verissima e condivisa questa condanna all'ostentazione!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0