PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

"Esse' o non esse'"

Straordinario sarebbe sognare;
strazianti stille saper svergognare.


Sublimità scalare, sospirando,
scolorare sconforto supplicando.


Sbocciano segregate spedizioni
serietà singhiozzante_a spenzoloni.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Lucia Zarantonello il 03/06/2008 20:12
    Se sta sera strozzi sibilando solo sara, sarai sempre sordido.
    Questa frase è solo un gioco, ma i tuoi versi no. Bravo
    Lucia
  • Vincenzo Capitanucci il 26/04/2008 06:44
    Stupenda.. sublime.. simpaticissima... seriosa... serafica..
    Saluti... Stima.. senza sconforto.. sperando.. sogno.. Sono..
    sv
  • Alessandro Castellarin il 04/02/2008 07:48
    Se poi l'”io” diviene detestabile, amare il prossimo come se stessi diventa un'atroce ironia...
    -endecasillabi ironici-

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0