username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

il tutto

Io non sono niente
quando tra il vento
mi accascio
in fumo di desiderio.
Non sono niente
quando tra il rossore
non trovo apatia,
smagliatura
di ferita sofferente.
Non sono niente
tra le parole
del cosmo
che parla
di quiete silenziosa
-e forte-
solo nel costruire
sillabe di ventre
che dovranno
ancora nascere
tra erbe
d’arcobaleno
e tra lussurie
di umanità,
di trasparenza,
di soldo
appartenente ad appigli
giocosi di sola
ventilazione acrobatica
letale…
Vitale spirale
giallastro di stelle,
di spazi
d’espansione…

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 09/03/2010 23:32
    Semplicemente complicata. Poesia intensa. Brava.
  • Anonimo il 20/08/2008 19:04
    il niente crea, anche se solo niente, tanto tutto è di niente, si può anche, senza contare niente. bellissima la tua poesia. ciao, ti ho vista passare e ho fatto bene a leggerti. salva.
  • Raffaele Ditaranto il 10/04/2008 09:09
    tutti siamo tutto e siamo niente in base a quello a cui ci rapportiamo
  • sara rota il 01/03/2008 08:43
    Ognuno di noi è un qualcosa già per il fatto di esistere
  • Vincenzo Capitanucci il 01/03/2008 07:47
    Tu sei Tutto... complimenti... uno spazio in espansione

    Mi tocca abbracciarti.. invadi lo spazio..
    Vincenzo
  • Ivan Bui il 29/02/2008 13:55
    ... non sono niente, ma quando leggo vesi come questi mi sento... qualcuno. Davvero belli.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0