accedi   |   crea nuovo account

carnalivari ni lu paisi

Carruzzuna culurati
pazziano nì li strati.

Mascarati, ballanu
tarantelle e polke
ascutannu canzunature
di personaggi accunusciuti.

Ridunu a cripapeddi,
granni e picciriddi
sunannu trummette
e iettannu pittiddi,

dicennu a gran vuci
" Veni e balla, cummia"
spittaturi, ridi e rispunni:
"comu finisciu di manciari
lu pani cu la sasizza"
e aisano
un biccheri di vino
pì brindari.

Bellu eni
accussi
participari


TRADUZIONE (titolo:- Carnevale)

Carri colorati
impazzano nelle strade
(gente in) maschera ballano
tarantelle e polke
ascoltando
canzonature su
personaggi conosciuti.

ridono a crepapelle
grandi e bambini
suonando trombette
e buttando coriandoli,

dicennu a voce alta
" vieni e balla con me"
spettatore, ride e risponde:-
"come finisco di mangiare
il pane con la salsiccia! "
e alzano
un bicchiere di vino
per brindare.

È bello,
così
partecipare!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0