accedi   |   crea nuovo account

In attesa del Vento

Quanto aspra e dura è la Vita che senz'attrito
corre sui binari dell'indifferenza altrui!
Com'è triste vedere il susseguir dei fatti
avvolti in una nube scura, che tutto rende sfocato ed atro,
come il fumo il fuoco, come la polvere lo specchio.
Ed io genuflesso domando a me stesso eretto:
"Saprai tu dunque evocare il Vento che spazzerà la nuvolaglia nera?"
La risposta arriva in un sollevar di foglie,
che allo spirar di Turbo danzano festanti,
e innalzandosi sopra le alte Vette
vanno a scompaginar le nubi maledette.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • raffaella di vincenzo il 07/02/2013 10:52
    Un verso musicale ed intimo che da ritmo alle immagini. Non è facile dare originalità alle foglie spostate dal vento. Una poesia riuscitissima!

4 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 05/02/2008 20:34
    Un vento che investe e suscita anche il lettore. Belle le immagini, gradevole il verso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0