accedi   |   crea nuovo account

Fratellanza

Quando il mondo
mi fa straniero, prego
"fratre et sora"

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 31/10/2011 12:08
    bello vincenzo... viene dal profondo del cuore...
  • Riccardo Brumana il 08/02/2008 13:33
    mi ricorda quel detto "quando il mondo non mi vuol più, mi rivolgo al buon Gesù" personalmente penso che bisognerebbe rivolgersi a Lui sempre.
  • Cinzia Gargiulo il 07/02/2008 22:12
    Profondo!!...
    Sei veramente bravo Vincenzo con questi HAIKU...
    Un abbraccio...
  • Ugo Mastrogiovanni il 07/02/2008 22:00
    Il richiamo a “Laudato si, mi signore, per…” è molto originale e le pochissime parole di un hakù, come queste del bravissimo Capitanucci, valgono un poema.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0