username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bacio rubato

Non ipnotizzare l’anima mia
con il tuo sguardo che riflette l’argenteo tremore
della luna,
non prendermi le mani
e tenerle strette a te,
non alitare la roca dolcezza delle tue parole, amore…

Non avvicinare lentamente le tue labbra
impedendomi di fuggire,
non sottrarmi il respiro,
la saggezza,
non mi rubare…

Non cullarmi dolcemente
tra le forti tue braccia
non evocare la dolcezza amara del passato
e non promettermi nulla,
nulla, ti prego!

Né altri baci,
né altre carezze,
né altri domani.

Sarei perduta:
avresti per sempre il mio cuore,
avresti la mia vita per sempre,
avresti il disperato calore di questo bacio rubato.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 29/12/2012 08:33
    Mi hai ipnotizzato l'anima... bellissima!
  • Antonio Pani il 20/04/2009 19:01
    La trovo più tenera che passionale. Particolare la sensazione di timore nei confronti di un abbandonarsi in modo completo e travolgente; io l'ho sentita così. Apprezzata. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • Raju Kp il 16/06/2008 13:04
    molto bella, in questo amore profondo e anche di passione, tutto quello che poui rubare penso che fa ricco che e' stato derubato... ciao raju
  • Adamo Musella il 08/02/2008 02:27
    Rubare per essere amati forse proprio questo desideriamo, bella poesia.
    Adamo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0