accedi   |   crea nuovo account

IL mistero della vita

Qual forza vi spinge, o sementi del mondo,
ad unirvi in tal armonia?
Qual mistero uni' il possente monte
allo scosceso colle?
E voi chiare e cristalline acque
perche' vi uniste al lago, al fiume, al mare?
Nuvole del cielo svelate il vostro mistero:
vi spinge il vento o chi vi creo'
oltre questo terreno regno?
Cara quercia con fronda e frutto dorato
nascesti anche tu da quelle eterne sementi
che vagan per mete ignote nell 'universo?
Anche tu, uomo, dopo la tua morte
come quelle sementi ti dieder vita
al volger della fiamma che il cuor avvampa,
ritorneran anch'essi a vagar per gli eterni misteri.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 26/08/2010 15:59
    Stile e profondi versi che racchiudono la tua poesia.
  • augusto villa il 12/03/2010 11:16
    Bella e sentita... Elegante.
    Una poesia davvero scorrevole... Trasmette un'intensa, calma... irrequitudine.
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0