accedi   |   crea nuovo account

È COME...

È come fossi assorta in un pensiero,
che non mi lascia neanche una giornata,
è come se sedessi sul sentiero
che porta alla mia stanza abbandonata.
È un lume di coscienza che mi attira,
un lieve vento di ricordi andati,
come la luce di un lui che non t’ammira
come i momenti più reponderati.
Sola ristagna la paura mia
Sola di fronte alla mia gente:
vedere le tue rose eternamente
non rode né sostanza né follia.
Per questo è come un piano inconsistente,
come lasciarmi sul ciglio della via.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0