accedi   |   crea nuovo account

E IL MIO FIUME SCORRE ANCORA

Come sabbia del deserto a te
io porterò le mie parole mute
né volgerò lo sguardo quando
lacrime di rimpianto scoloriranno
il viso e gli anni tuoi,
mentre ai miei passi
insegnerò più trasparenti aurore.
Non volgevi lo sguardo tu quando l'urlo
delle percosse mie viscere
riempiva crepe da te scavate
e dalla tua indifferenza
nelle pieghe della pelle mia!
Inumidivi forse le mie labbra
quando l'avidità del tuo pozzo
prosciugava il mio torrente in piena?
Pozzo senz'acqua dove si perdeva
l'eco e i miei domani.
Ricordi? Bambina era ancora la speranza
quando, secca come grano mietuto,
la tua solitudine e tutto il corpo tuo
di me si saziava.
Ora scaverò nuove sorgenti e nuovi giorni.
Non ti farò del male.
Soltanto non piangerò.
Niente può fermare un fiume
stanco del suo letto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

33 commenti:

  • Ada FIRINO il 09/10/2010 00:45
    e queste sono per il delfinotto.
  • Ada FIRINO il 09/10/2010 00:43
    Grazie Cinzietta! È quello che sto facendo. Amo troppo la vita per sprecarla. Un abbraccio con tanto affetto, anche a quel simpaticone che ti trovi sempre tra i piedi.
  • Cinzia Gargiulo il 08/10/2010 20:54
    Riletta!... Bellissima!... E ricorda che bisogna sempre rinascere...
    Bacioni...
  • Ada FIRINO il 08/10/2010 13:37
    Enrico, grazie infinite. L'avevo quasi dimenticata questa poesia.
  • Enrico Scarcella il 08/10/2010 09:43
    Una bellissima poesia che ho letto tutto d'un fiato. Complimenti!
  • Ada FIRINO il 20/05/2008 15:02
    Domenico, un grazie a te per il tuo commento.
  • DOMENICO DE MARENGHI il 20/05/2008 13:30
    Dolce e amara nello stesso tempo. Bella.
  • Ada FIRINO il 12/04/2008 01:29
    Sì Michelangelo, l'amore è un fiume che non si può fermare e corre sempre in cerca di nuove terre da dissetare. Grazie per il tuo gentile commento.
  • Michelangelo Cervellera il 12/04/2008 00:31
    è bellissima Ada, felice che non ti fermi e come il tuo fiumi rompi argini e invadi campi e con l'acqua doni ancora fertiltà alla vita. Michelangelo
  • Ada FIRINO il 02/04/2008 14:24
    Manuela, anche tu sei dolce e cara. Sì, certo, ho quasi dimenticato (quasi), ma lascio che il mio fiume scorra ancora, non ha senso lasciar inaridire la fonte, e far morire le emozioni.
  • manuela giorda il 01/04/2008 22:12
    Dimentica l'indifferenza e il male ricevuto. Lascia che il tuo fiume scorra alimentato da nuove e limpide acque di speranza, verso una nuova sorgente di vita... e da chi non ha saputo amarti e apprezzarti scaturiranno lacrime di rimpianto. Bellissima! Ada sei tenera, un grosso bacione Manuela.
  • Ada FIRINO il 28/03/2008 14:01
    Grazie Maurizio, questa, a differenza di altre mie poesie, piace anche a me!
  • Maurizio Gagliotti il 27/03/2008 22:22
    Bellissima
  • Ada FIRINO il 19/03/2008 15:26
    Adelaide, che dirti... sei adorabile! :bacio:
  • Ada FIRINO il 04/03/2008 14:44
    Certo, Maria Teresa, anche per gli altri, ma è così difficile! Bacio
  • terry Deleo il 04/03/2008 13:44
    Sii cacciatrice dentro te stessa: hai Amore in abbondanza, per te ma anche per altri...
  • Ada FIRINO il 25/02/2008 10:47
    A Cinzia, Nicoletta e Adelaide, grazie per le vostre belle parole ed avere saputo ben interpretare i miei sentimenti. La sofferenza a volte mi distrugge ogni voglia, ma alla fine non le permetto di distruggere anche me ed allora riparto "alla riscossa" e la mia "vogliadivita" alla fine ha il sopravvento. Grazie di cuore
  • Ada FIRINO il 25/02/2008 10:39
    Grazie Giampaolo, mi fa piacere che ti sia piaciuta, a rileggerci!
  • Ada FIRINO il 25/02/2008 10:36
    Sì, Gabry, anche ridotta in cenere, avrò ancora un sentimento. Bruciacchiata, ma sempre pronta a rialzarmi.
    Un bacione affettuoso.
  • Ada FIRINO il 25/02/2008 10:34
    Vincenzo, ad una resurrezione di tutto, per me, soprattutto dalla sofferenza! Chissà?!
  • Ada FIRINO il 25/02/2008 10:32
    A Riccardo. Ciao, uso spesso le metafore nelle mie composizioni. Mi vengono così, spontanee, senza ricerche particolari, forse perchè così riesco ad esprimere meglio le mie sensazioni ed emozioni. Un abbraccio.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/02/2008 04:30
    E mentre le onde rotolavano ai nostri piedi. le onde dentro di noi ci fecero rotolare l'uno su l'altro, ancora e ancora, finche non venimmo insieme, rotolando sulla sabbia, allo stesso ritmo dei battiti del jazz..
    A. Nin
    A nuove sorgenti interne ed esterne
    ad una resurrezione della parola
    Un abbraccio
    Vincenzo
  • Gabriella Salvatore il 22/02/2008 16:53
    "nuotar sa la fiamma in gelida onda e andar contro la legge più severa
    unìanima che ha avuto un dio per carcere, vene che a tanto fuoco han dato umore, midollo che è gloriosamente arso.
    il corpo lasceranno, non l'ardore; anche in cenere avranno un sentimento;
    saran terra, ma terra innamorata"
    La tua energia trova sempre la forza di rinnovarsi e di rinnovarti, un abbraccio Ada, con amicizia
  • Ada FIRINO il 22/02/2008 09:34
    Ciao Claudio, sì. quando è la tua natura stessa che si ribella, niente può più fermare questo fiume. Un abbraccio, Grazie.
  • Claudio Amicucci il 21/02/2008 20:04
    Niente può fermare un fiume stanco del suo letto. Non ho parole. Sentimento espresso magnificamente. Bella cmq tutta la poesia. È stato un picere leggerti. Ciao Claudio
  • Ada FIRINO il 20/02/2008 15:23
    Certo Vincenzo, non si deve impedire al pianto di sgorgare, è che ho già pianto tanto che ora provo solo un dolore sordo, ma sono più serena ora.
    Cinzia, carissima, grazie per le tue belle parole, sì amo con intensità, ma pare che sia difficile essere ricambiati. Un abbraccio sincero a tutti.
  • Cinzia Gargiulo il 12/02/2008 12:59
    È stupenda Ada!... C'è tutto il tuo dolore e la forza di donna che sa amare con intensità notevole ma sa anche capire quando è ora di allontanarsi da un uomo che non sa apprezzarla nel modo giusto...
    "Ora scaverò nuove sorgenti e nuovi giorni"... Brava!
    È l'ora della rinascita!!
    Ti abbraccio con affetto... :bacio:
  • Vincenzo Capitanucci il 09/02/2008 09:46
    BELLISSIMA... non avere paura di piangere... sono lacrime di una sorgente di luce... e niente può fermare un fiume di lacrime... che scorre verso un nuovo giorno...
    Con affetto
    Vincenzo
  • Riccardo Brumana il 09/02/2008 01:58
    Ada, è bellissima, le metafore mi prendono in modo particolare!!! ciao
  • nicoletta spina il 08/02/2008 23:14
    il tuo fiume scorre protetto dagli argini della tua vena poetica, nonostante la delusione e la sofferenza... intensa e bellissima poesia
  • Giampaolo Angius il 08/02/2008 17:45
    È talmente bella che ogni commento apparirebbe banale.
    Serene 24 ore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0