accedi   |   crea nuovo account

Un altro secondo è passato

Ci godiamo il sole,
finchè ce n’è,
e restiamo in ascolto,
attenti,
nella vana speranza che l’orologio si prenda una pausa
già sapendo che non sarà così
Un altro secondo passa,
veloce come un’occhiata distratta,
e noi, con le facce immobili,
ci accorgiamo che il tempo a nostra disposizione
sta diminuendo
ritmicamente
senza perdere per strada neppure una goccia di sudore
senza alzare neppure un granello di polvere
E ricordi
ed esperienze
si aggrovigliano in testa
formando matasse
impossibili da districare
e mentre le passiamo in rassegna
un altro secondo corre
fulmineo
sul palcoscenico
danzando un perfetto tiptap
E vorremmo sentire
unghie lunghe e sottili
che graffiano lo stomaco
per sapere cosa si prova
dall’interno
E le nostre teste
sono scatole di latta
piene di ingranaggi arrugginiti
Restiamo qua,
in una muta agonia,
a compiere il nostro dovere
di brave marionette,
mentre la strada si accartoccia
sotto passi sempre più stanchi.
Siamo come panni appesi alle finestre.
Ci godiamo il sole,
finchè ce n’è,
ma il tramonto è là,
dietro l’angolo.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Diana Moretti il 20/08/2008 22:04
    l'inesorabilità del tempo. Bella anche nel ritmo oltre che per le parole. Dia
  • suzana Kuqi il 02/03/2008 21:53
    bella ti fa pensare
  • Antonio Pani il 28/02/2008 12:41
    Ciao Duccio, bentrovato. Bella riflessione, ricca di verità e sensibilità, descritta con immagini e toni efficaci, forse anche un po' "nuovi" per il tuo stile. Complimenti, bravo. A rileggersi, ciao. Antonio.
  • max22 - il 26/02/2008 16:46
    e ogni secondo se ne va senza lasciar alcun segno...
  • Manuela Terzo il 26/02/2008 11:13
    mi fa parecchio piacere rileggerti... e vedo che sei sempre al top!
  • celeste il 09/02/2008 18:30
    Spirito malinconico ben descritto
  • Adamo Musella il 09/02/2008 15:08
    Un secondo è tutto finisce per poi ricominciare. Molto ragionata.
    Ciao
    Adamo
  • Riccardo Brumana il 09/02/2008 14:41
    ingranaggi arrugginiti? te l'ho detto che bere l'acqua fa male!!!
    ok ok scherzo!!! bella poesia, complimentoni; 'a bello!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0