accedi   |   crea nuovo account

Spine

Si, sono disposta
A crescere con te
Ad affrontare il buio mano nella mano.

Accompagnami
Nel rovo dei miei dubbi
E dei miei dolori.

Spine,
che non mi fa comodo
sentirne il male.

Spine,
conficcate al centro del mio cuore
troppo profonde per essere tolte.

Non ti sentire in colpa
Se scavando dentro di me
Mi fai piangere.

Non è colpa tua:
sono io un campo di battaglia,
con ferite aperte all’aria
che basta sfiorarle per farle sanguinare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Antonio Pani il 23/03/2008 22:20
    Molto apprezzata. Scritto "sentito" e importante nel contenuto. C'è spazio per un ulteriore affinamento "in poesia", se posso permettermi. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • Riccardo Brumana il 15/03/2008 02:25
    poesia moto profonda, d'animo straziato... in contrasto con il linguaggio sempice utilizzato. nell'insieme è una gradevolissima lettura, complimenti.
  • laura cuppone il 03/03/2008 17:47
    bellissima...
    ciao Laura
  • Adamo Musella il 09/02/2008 21:40
    È triste, ma mi piace.
    Ciao
    Adamo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0