accedi   |   crea nuovo account

Un mare di passione

No, vi prego
non svegliatemi da questo sogno...
lasciate che viaggi ancora sulle ali della passione
lasciate che il suo sguardo
ancora una volta mi abbagli
mi catturi, mi porti via il senso della ragione
per entrare in un mondo nuovo,
diverso, fatto di desiderio e passione
dove la ragione non esista,
si annulli e lasci spazio all'istinto,
quello vero, forte, selvaggio...
quello che nascondevi dentro te e dentro me...
quello che resta assopito per tanto tempo
ma che al suo risveglio ha una forza inimmaginabile...
mi fa quasi paura,
paura perchè non riesco più a controllarmi
non sono più padrona delle mie azioni...
è come se tu col tuo sguardo
mi manovrassi come un bravo burattinaio...
ma il burattino ha un anima
e tu la vedi, scorgi in me quello che provo,
quello che vorrei e che non vorrei...
leggo nei tuoi occhi il desiderio ardente
quello sguardo che mi dice che mi vuoi
quegli occhi che cercano nei miei un consenso,
sembrano chiedermi se ti seguirò ancora
nel nostro cammino nel nuovo mondo...
Vorrei tornare alla realtà
ma il tuo sguardo mi cattura nuovamente,
così mi lascio cullare dalle onde di quel mare di passione...
perdo i sensi in quell'oceano di baci e di carezze...
mi risveglio fra le tue forti braccia che mi stringono a te...
Ma adesso è tempo di andare,
lasciare questo mondo e tornare alla realtà...
No, non guardarmi con quegli occhi
ti prego, devo andare ma tornerò
sarò nei tuoi sogni per allietarti
e portarti in quel mare di passione
dove ogni carezza è il paradiso del piacere

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • enzo napoli il 11/02/2008 15:48
    Piaciuta. Bel testo
  • melania lilliu il 11/02/2008 14:51
    grazie mille almina appena finisco questi esami di questo mese mi dedico alla lettura delle tue opere... grazie tante del commento... grazie anche a riccardo
  • Anonimo il 11/02/2008 13:42
    Non ti conoscevo... almeno mi pare... ma penso che da questa poesia in poi... ti metterò tra le mie preferite e non mi perderò una riga di quello che scrivi. Sò cosa provi, e lo hai descritto con bravura. Un consiglio? per renderla più poesia, cerca di eliminare il superfluo, altrimenti sembra più un bellissimo pensiero. Brava comunque.
  • Riccardo Brumana il 11/02/2008 00:07
    si vive solo quando si ama... e se lo si può "vivere" solo di rado significa vivere in un dolce soffrire... piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0