PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sicilia

Io scaverò
il tuo corpo,
mia donna,
e gusterò
il sapore
della mia terra,
tu
seme di quella mia stessa terra,
terra mia
e tua del Sud.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 12/02/2008 17:08
    Una bellissima dichiarazione d'amore: respirare nel profumo della propria donna gli aromi, le essenze della propria terra o viceversa a seconda dell'interpretazione... Mi è molto piaciuta proprio questa sorta di circolarità della tua poesia; una circolarità che si manifesta tramite reciproche e ben descrtte personificazioni. Bravo davvero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0