PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

trasformazione

solo... chiuso... zitto...
molti pensano... pochi dicono... nessuno chiede
questo ragazzo, prima vivace e aperto, cosa è diventato?
selettivo... narcisista... incontentabile
son'io lo stupido a pensare che c'è di meglio
o sono colui che punta il dito accusatore?
eppure non mi riconosco più... mi basterebbe che delle labbra sfiorassero le mie...
stolto... stolto... stolto...
è lì, morto, quel bambino, o sta solo dormendo?
vivi... vivi... vivi...
un fiato di inebriante voglia di illuminarsi e illuminare lo possiede.
il piccolo carezza me... sì, è sempre stato vivo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • sara rota il 13/02/2008 22:17
    La voglia di un bacio... molto dolce
  • Anonimo il 12/02/2008 17:24
    Il piccolo divenuto grande che sente il bisogno di amare per risvegliarsi, di amare per destarsi, di amare per vivere.. Ed il grande che cerca di difendere, di alimentare l'innocenza e lo spirito del bimbo che è in lui semplicemente per continuare a sperare.. Io l'ho interpretata così:ovvero come una bellissima ed introspettiva descrizione della vita..
    Bravo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0