PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

kamikaze

terso il destino
in un plasma di colore comune
nell'era e nel tempo
del feroce assassino

oramai ignoti del passato insidiante
come il tempo avviluppato in torsione
spirale sinuosa dell'essere
che scorre nel mosaico di luce

quale sorriso impalpabile
proseico profumo d'essenza donata
cesserà ancor ansimante
delusa dall'etico verbo umano

cosa rimarrà dell'insulso materiale
del concetto primordiale,
della luce e del buio affogato
nel vuoto angosciante dell'universo

speranze dissolte tra ritorzioni atomiche
di popoli ossessionati dal potere
blando e miseramente precluso
nell'insazietà dell'animale incosciente

un pianto col sangue e nel sangue
dei fratelli di caino fecondator di terra,
col sangue e nel sangue pompato
da questo cuore ancor senz'anima degna

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/03/2014 07:31
    Molto apprezzata.. complimenti.

4 commenti:

  • Salvatore Cipriano il 02/10/2010 00:48
    Introspettiva, malinconica, confusamente cangiante come un sogno. In altre parole bravo
  • Mariacarmela Ribecco il 13/03/2010 00:17
    il racconto di chi vive e non di chi guarda. bravo!
  • Anonimo il 12/02/2008 19:47
    Ricercatissima nella terminologia e ricchissima di immagini... Molto complessa in certi passaggi come complessi sono i pensieri che portano questi uomini ad un gesto così estremo per loro e per chi gli sta intorno... Molto ben riuscito il tentativo di andare al di là della mera realtà da tutti osservabile per cercare di descrivere la tortuosa mentalità di questi uomini, per cercare di penetrare nella loro mente...
    Un gran bel lavoro, complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0