accedi   |   crea nuovo account

non è tempo... ancora

Corro.
mi dimeno in quest'oscurità.
rifletto, penso d'esser migliore, di meritare di più.
corro.
il mio viso è lambito dal vento, il paesaggio non è che un movimento irrequieto di luci, colori, sagome, figure.
corro.
mi sono dimenticato da dove vengo, ma non dove vado.
mi fermo.
in lontananza, sotto un sole morente
un vecchio, seduto su una sedia di vimini
si appoggia ad un bastone.
il cappello gli copre gli occhi;
con la mano libera mi respinge, fa cenno d'aspettare.
mi siedo. incrocio le gambe.
tutt'intorno, il tramonto delinea delle meravigliose figure
che mai avrei visto.
Vivo.

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 30/08/2016 15:36
    apprezzta... complimenti.

6 commenti:

  • Simone Sansotta il 10/02/2009 17:43
    Meravigliosa, nonostante sia la seconda che hai scritto è quella che trovo più matura, più completa.
  • Monica P. il 06/08/2008 13:48
    Anche il correre vuole il suo tempo, guardare avanti non fa male, è segno di avere già più vita di quella che si ha. l'importante è non correre CONTRO il TEMPO... my pleasure...
    Ps. seconda poesia o non complimenti...
  • Guardacampo il 22/04/2008 16:35
    grazie dei bellissimi commenti, sono molto contento perchè questa è la seconda poesia che scrivo in assoluto... comunque ci tenevo a dire che è intrinseca anche la figura retorica della vecchiaia raggiunta troppo velocemente (il VECCHIO seduto sotto un sole MORENTE). volevo scrivere questa poesia per ricordare a me stesso di vivere al pieno la mia adolescenza e non guardare sempre troppo oltre.
  • orlando di giorgio il 13/02/2008 19:06
    poesia molto scorrevole e d'impatto istantaneo... molto reale e sincera... semplice e bella! complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0