accedi   |   crea nuovo account

Plin! ... a Laura Nardini

Plin!!!!!!!!!!!

Stagno nero
acque vuote senza vita
Ferme immobili nell’oscurità che le sconsacrò

Ti prego Laura chiedi
Lascia uno spiraglio alla vita
La “chance” a questa piccola “transe”

Non dire sempre.. niente cambierà..

Tutto e possibile a te per te ed in te

Sei sempre stata un pesciolino
un pesciolino d'oro

Che non ha mai chiuso
Le labbra del suo affamatissimo cuore
all'amore
Malgrado il boccale del dolore
che lo rinchiudeva atroce

Frammento di cielo
Chiuso dietro ad un muro
D’ostinato recalcitrante bisogno

Apri il tuo fiore
Nato dalla melma e dal fango ignoto
chiedi a questo cielo tenebroso
Il perdono del pianto

Lacrima liberatoria d'immenso amore

una goccia di rugiada angelo di radiosa luminosità
Volerà cadendo sui tuoi piedi nudi e stanchi
del tuo immobile avanti

Plin

Dolce suono..

Ritmo vibratorio ondeggiante
luminoso
in cui tutto splenderà

Piccole onde di vita
incresperanno una ad una
Quei silenzi muti affannosi attimi
delle tue notti insonni
che vivevo trepidando
con un orecchio attento

Da vita a vita trasmetteranno l’amore

Nascerà il canto magico di una melodia

ed i ranocchi armonici salteranno gioiosi
Sulle immense tranquille foglie di loto
Dei tuoi occhi

Pluck pluck pluck

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0