PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io, la luna e i nostri soli

Guardo la luna
E mi chiedo cosa fai
Chissà se anche tu
Guardi il cielo e te ne vai
Sulle ali della fantasia,
come me che sogno
di esser lì con te.
Oh Luna, che da lassù vedi tutto
Dimmi dov'è lui,
dimmi se pensa a me
dimmi se mai potrò vederlo
Oh Luna, porta il mio cuore da lui
Legalo al suo fino a quando
Il sole non smetterà di sorgere,
va da lui e digli che mi manca
digli che non posso vivere senza di lui.
Oh Luna, come posso fargli capire quel che provo?
Come posso solo sperare di star con lui
Se non sa che esisto?
Oh Luna, vorrei che mi rispondessi
Ma so che non puoi
Oh Luna, portami con te lassù:
mi basterebbe solo vederlo.
Sì, so che non puoi nemmeno questo
Però ti guardo e vedo che sei triste:
vuoi condividere il mio dolore?
Sì, questo puoi farlo e mi basta!
Oh Luna, forse dovrei dimenticarlo!
Ma sarebbe come chiederti di scordare
Che devi salire in cielo per illuminare la notte!
Oh Luna, cosa posso fare?
Il tuo silenzio dice che non lo sai.
Allora aspetterò
Come tu ogni notte aspetti
Il tuo sole arrivare
Così io, aspetterò il mio

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Giovanna V. il 16/08/2007 13:37
    inoltre ritornando alle immagini più adeguate ai tempi.. cosa dovrei dire? Oh computer? Oh televisione via cavo???
  • Giovanna V. il 16/08/2007 13:34
    allora il lieto fine nn c'è stato.. cmq per me il fascino lunare esiste ancora, anche perchè quando la guardo nn vedo l'impronta di un piede umano o la bandierina del primo uomo, ma vede un satellite illuminato dai raggi d un sole che sta dall'altra parte del pianeta.. dimmi tu se questo nn ha un fascino misterioso...
  • Giovanna V. il 14/08/2007 19:23
    beh la luna.. a parte la sua bellezza intramontabile.. ma per fortuna anche dopo 200 anni c'è ancora ed è attuale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0