PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aspettando di cadere

Si vive…
Così,
come vogliamo che sia.
In bilico come un equilibrista sul filo…
Attenti che non si spezzi mai;
intanto danziamo.
Raggiunta la vetta del sogno
non ci fermiamo a guardare il panorama…
non ci godiamo nulla!
Cerchiamo altre vette da violare,
sempre più difficili, sempre più rischiose.
Ed allora capiamo…
Capiamo che è solo un’illusione.
Tutto lo scalare non ci riempie di nulla,
intanto la corda si tira fino a spezzarsi…
E noi giù,
pensando come era bella la vetta,
a come l’abbiamo lasciata
inseguendo chissà quale meta,
giù, sempre più giù..
si vive così,
come foglia su un ramo in autunno,
così,
aspettando di cadere.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Kiara Luna il 09/10/2008 18:02
    una bella descrizione della vita, anke se amara. Mi piace.
  • alberto accorsi il 27/02/2008 17:02
    Un po' troppo "discorsiva" e il finale ungarettiano forse non gli si addice.
  • francesco sobberi il 20/02/2008 21:37
    e se durante la caduta ci spuntassero le ali? mi piace, ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0