PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Considerazioni

La Vita consiste in quello che fai mentre aspetti il treno,
ma quando questo si mostra, con sbuffi di fumo oleose ed acre,
comprendi che non c'è dignità nella Morte
in un Mondo popolato da divoratori di carogne.
Ascolta il vento sibilare inquieto,
senti come fischia prepotente!
Già il vento sa fischiare, ma non sa cantare una canzone.
Rilassati, comincia ad intonarne una,
hai ancora il tempo per cantare.
Coraggio! il treno non è ancora giunto all'ultima fermata.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 30/05/2011 11:31
    Una lirica meravigliosa
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/02/2008 11:43
    L’inizio dei versi incutono sgomento, il proseguo quasi intimorisce, la fine ti fa riprendere il fiato: è il marchio di un poeta di tutto rispetto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0