username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Destini

Aprire le porte delle parole
scritte con le dita sulla sabbia

Sentirsi come colpiti
da una scarica elettrica

Vedere finalmente
di che colore é l'amore

Ma sognarlo e basta
questo é il supplizio

Il mio peccato più grande
porta il tuo nome

Ed io peccherò a morte
se questo é il mio destino

E tu non lo saprai mai
Quanto ti voglio

E questo é il tuo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/08/2013 20:22
    apprezzata, compplimenti

20 commenti:

  • Fiscanto. il 08/10/2009 01:03
    Bella... piaciuta!
  • laura cuppone il 24/02/2008 16:34
    ...:bacio:... bingo!!!
    grazie Adamo...
    ciao Laura
  • Adamo Musella il 24/02/2008 16:11
    L'amore e i suoi colori; prima l' immaginiamo, li desideriamo... poi si scoprono e con fantasia li usiamo per dipingere storie su quadri che molte volte regaliamo. Peccare o non, l'importante è spendersi in ogni attimo. Molto bella
  • laura cuppone il 20/02/2008 22:48
    grazie augusto.. supplizio... estasiante...
    :bacio:inoinoino anche a te!
    Laura
  • augusto villa il 20/02/2008 14:53
    "sognarlo e basta... questo è il supplizio!"... Bella!... Tenera perchè... umanissima... Mi piace!...:bacio:
  • laura cuppone il 19/02/2008 08:12
    :bacio:...
  • laura cuppone il 19/02/2008 06:49
    ... si lo é..... leggi davvero tra le righe..
    sono contenta... ho un nuovo amico!
    grazie zzucca rata...
    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 18/02/2008 23:10
    si gabriella..
    ma il segreto é nella dinamica del cuore e forse nell'impasto di quei colori...
    grazie Laura
  • laura cuppone il 18/02/2008 23:09
    Ugo.. che dire? comprensivo? profondo?... no riduttivo per te.!!!
    un :bacio:
    grazie!
    laura
  • laura cuppone il 18/02/2008 23:07
    Maurizio é un vero piacere per me "stimolare" la volontà a scrivere...
    sei tu ad essere troppo gentile ora...
    ciao Laura
  • Gabriella Salvatore il 18/02/2008 22:37
    vedere il colore dell'amore e limitarsi a sognarlo è uno strazio non da poco, un desiderio inappagato è un tormento che non dà pace. MOlto bella
  • Ugo Mastrogiovanni il 18/02/2008 16:55
    Quando uno scritto, ovunque sia lasciato, non è ponderato tanto da dimenticare che “scripta manent”, allora possiede il valore volante delle parole e si tramuta in quella vanità che spesso, anche se divenuta solo un ricordo, uccide egualmente come un giuramento tradito. È questa la tortura rimasta nell’autore e abilmente trasferita in questi versi.
  • Maurizio Patrocinio il 18/02/2008 08:10
    Grazie Laura, è per me motivo di gioia accettare i tuoi complimenti, come esordio, mi spingono a continuare in meglio. Leggerò le tue, che già da Destini come l'ho letta, mi ha colpito parecchio. A presto. Maurizio
  • laura cuppone il 17/02/2008 23:17
    Ciao nicoletta ... a volte però s'incrociano e s'incontrano... perché è così che dev'essere... come ho scritto in una mia poesia..."e così sempre sia!!!"
    grazie :bacio:
    Laura
  • laura cuppone il 17/02/2008 23:15
    Questa poesia é un po' datata in realtà..
    ma la tua interpretazione é proprio quella giusta, Riccardo...
    fino alla morte... perché altrimenti morirei comunque ma prigioniera del destino, davvero...
    ciò che sento sempre... sempre lo sentirò.. qualunque cosa accada...
    grazie! un abbraccio
    Laura
  • nicoletta spina il 17/02/2008 23:06
    Bella e sofferta! i destini a volte corrono su binari diversi e non ci resta che il sogno... ah, come ti capisco. un abbraccio e un sorriso
  • Riccardo Brumana il 17/02/2008 23:02
    "ed io peccherò a morte se questo è il mio destino" mi suona come una sfida, come se volessi dire "farò quello che sento, fino alla morte, e se è peccato, peccherò!!!"
    è solo una mia sensazione, ma sai che non credo al destino, quindi leggo la tua poesia "contagiandola" di mio; più che un abbandonarsi a lui "il destino" lo leggo come una sfida, un avvertimanto a chi volesse sbarrarti la strada.
    mi è piaciuta parecchio, ciao Laura, un abbraccio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0