accedi   |   crea nuovo account

Vorrei

All’improvviso uno sfiorar di mani
Rende accese le mie guance
Il cuore in tumulto
Vorrei guardarti ma gli occhi bassi cercano chissà cosa
Non escono parole vorrei dire … vorrei …
Dannata timidezza
Vorrei dirti non andare via, vivo solo per questi attimi
Vorrei…non esser cosi
Mille parole mille gesti si agitano dentro me
Alzo lo sguardo e mi perdo nel tuo
Non occorrono parole …oramai
Sono cosa tua

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Emanuela Corciulo il 25/11/2008 16:29
    la poesia è la bocca del timido
  • celeste il 19/02/2008 21:35
    Un giusto approccio rende vero sentimento Così compresi
  • giuliano paolini il 18/02/2008 12:34
    ottima espressione di quella naturale dolcezza che vive nel poeta brava
  • marco moresco il 18/02/2008 09:16
    bella descrizione dell'imbarazzo che ci prende nell'abbandonarci all'altro
    ciao marco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0