PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mura domestiche

Queste mura domestiche
sento che mi opprimono,
non riesco a stare ferma.

Giro per la casa
Con un senso di noia,
e anche la mia testa gira.

Guardo oggetti
Che rimandano a tanti ricordi,
ricordi frammentati ma pungenti.

Mura domestiche
Da cui vorrei scappare,
E rimbarcarne altre.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Martina Bianchi il 24/03/2008 11:42
    Non è un incubo...è stata una sensazione reale.
    A presto.
  • Antonio Pani il 23/03/2008 22:15
    Sa di incubo, è come trovarsi dentro una scatola che rotola. È strana o, forse, lo è la mia "lettura". Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • Riccardo Brumana il 19/02/2008 20:14
    bisogno di ferie? carina la poesia. ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0