username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amico non più...

Sentire solo i tuoi passi
e il crepitar dei ciottoli
sotto i piedi,
tender l'orecchio e
soffermarsi ad ascoltare
il vento soffiar tra rami
e foglie di quel viale
che mi portava a te.

Ti ero di nuovo vicino
ma con mia tristezza
non eri più solo...
tua madre ti raggiunse,
quale dolore potè
mai donna si forte
e cosi debole...
e il suo cor cedette.

I miei ricordi si rincorrono
senza meta e il dolore
m'avvince ancora.
L'emozione si fa strada
non mi lascia, mi pesa,
non c'è attimo senza te
finchè si libera e stille
d'argento scivolano sul
marmo freddo, ai miei piedi.

Amico mio si grande e
tenero, animo gentile,
d'oro avevi il cuore,
tristi sovente i tuoi
occhi neri e sinceri.
Bastava un fil di voce
per capirsi e ascoltarsi,
e triste ora questo
nuovo lasciarsi.

Riprendo il viale del dolore
sentendo dentro me la
tua voce sempre più
forte... no... non ti lascerò
mai solo, c'è un grande
posto nel mio cuore,
dove ti troverò per sempre.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Kiara Luna il 30/12/2008 16:13
    Un Amico è PER SEMPRE... fa tanto male lo so, lo sento... ma in realtà lui non può morire... Ti abbraccio forte.
  • Riccardo Brumana il 19/02/2008 20:39
    molto dura! penso ai miei amici che ho da più di vent'anni e credo che sarebbe molto doloroso se uno di loro se ne andase per sempre... massimo rispetto per il tuo dolore!!! bellissima poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0