accedi   |   crea nuovo account

Profondo Viola ... a Te

Donando tutto il nostro amore
Due estati fa
Ai tuoi due litigiosi  meravigliosi cani
Steven, “occhi tristi” e “orso”
Non mi ero accorto
ci stavano Portando in cielo

Come ossi

prigionieri delle loro dolci fauci
che non ci lasciavano neanche
di  tregua  un secondo

Adesso in questa corsa esasperante
Solitaria
che tu prosegui
Laggiù in U. S. A
Nella tua piccola casa-monastero.
Lotti ancora
Contro il momento della loro morte
Ti stanno scavando una fossa
Ogni giorno più profonda
Ti seppelliranno
Insieme a tutti quei dolorosi ricordi vitali
Che invadono selvaggiamente
la mente del tuo essere sfinito
Da tanta dedicazione

Sarà il loro ultimo dono
Nasconderanno lì sotto terra
Il loro più caro tesoro
Osso di una luce crepuscolare
Profondamente viola

Ed io con te
Dedicato sempre

Ormai sto pubblicando
Le lettere che ti scrivo
Non ho più tempo

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 24/02/2008 05:07
    Si è tristissima... ma c'è una grande rinascita... una resurrezione.. in quella luce crepuscolare viola...
    Ciao
    Vincenzo
  • Vincenzo Capitanucci il 23/02/2008 23:15
    Grazie Lisa... mi scuso avrei dovuto avvisarti prima... parlarne prima con te... volevo farti una sorpresa...
    Ciao Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0